L’Educazione Continua in Medicina (ECM) è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale. L’avvio del Programma nazionale di ECM nel 2002, in base al DLgs 502/1992 integrato dal DLgs 229/1999 che avevano istituito l’obbligo della formazione continua per i professionisti della sanità, ha rappresentato un forte messaggio nel mondo della sanità. La nuova fase dell’ECM contiene molte novità e si presenta quale strumento per progettare un moderno approccio allo sviluppo e al monitoraggio delle competenze individuali.

Dal 1 gennaio 2008, con l’entrata in vigore della Legge 24 dicembre 2007, n. 244, la gestione amministrativa del programma di ECM ed il supporto alla Commissione Nazionale per la Formazione Continua, fino ad oggi competenze del Ministero della salute, sono stati trasferiti all’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas). (Fonte Agenas)

Le Federazioni Nazionali degli Ordini e dei Collegi e le Associazioni dei professionisti coinvolti nel progetto di Educazione Continua in Medicina sono riuniti in un organismo chiamato Co.Ge.A.P.S. (Consorzio Gestione Anagrafica delle Professioni Sanitarie)

OBBLIGO FORMATIVO TRIENNIO 2020/2022

L’obbligo formativo per il triennio 2020-2022 è pari a 150 crediti formativi fatte salve le decisioni della Commissione nazionale per la formazione continua in materia di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni.

Per maggiori informazioni consulta il Manuale sulla Formazione Continua del Personale sanitario.

BONUS 50 crediti ECM Deliberazioni in materia di Educazione continua in medicina approvate dalla CNFC.

Vademecum ECM – Polis Lombardia.

E’ possibile consultare tutte i quesiti relativi all’ECM nella sezione FAQ della pagina Agenas

Link Utili